top of page

La vita senza il coraggio…Rimane vera a metà

🎶 “Tu lo sai dove va… La vita senza il coraggio…Rimane vera a metà”… 🎶 potrebbe tranquillamente iniziare così, sulle note di questa canzone, il mio storyboard in Eurocedibe.


Era il luglio del 2018, dopo 11 lunghi anni “bloccato” in una multinazionale come informatico, ho deciso che quello non era più il mio posto.

Non era quella la vocazione in cui sarei voluto “invecchiare” lavorativamente senza arricchire il mio bagaglio.


Sentivo di meritare di più del numero con cui ero stato etichettato.

Ho cercato di “evadere” dalla routine già nel 2013 quando decisi di aprire una partita iva, in affiancamento al lavoro dipendente, in modo da spaziare su lavori e argomenti che preferivo, come la comunicazione ed il Marketing Digitale. Ho iniziato a studiare e seguire corsi in modo da formarmi e calarmi in questa nuova realtà.


Ad agosto 2018, armatomi di coraggio, decisi finalmente di dare le dimissioni in azienda, un colpo un po’ per tutti i miei colleghi più stretti. Dopo 11 anni diventi comunque un punto di riferimento in quello che fai e per il ruolo ricoperto. 


Avevo un buon curriculum, 32 anni e tanta voglia di mettermi in gioco.


Grazie a LinkedIN, ho ricevuto tante proposte e fatto molti colloqui a livello nazionale.


Sono stato a colloquio in aziende multinazionali, molto importanti (e anche stimolanti se vogliamo), come la Munters S.p.a. a Imperia, GrandVision Italy S.r.l. a Bologna o addirittura la Ferrari a Maranello.


Ma alla fine ho sempre rinunciato, per un motivo o per un altro, perché non era quello che realmente stavo cercando. Non volevo tornare ad essere “un numero”  

Sognavo l’opportunità di lavorare in una realtà giovane e stimolante, dove crescere professionalmente assieme all’azienda e dove potermi ritagliare nel tempo uno spazio importante. 

Nel settembre del 2018, sempre tramite LinkedIN, mi avvicinai ad una realtà che da subito mi è sembrata molto interessante ed innovativa, quella della distribuzione automatica e l’azienda in questione era Eurocedibe.


L’annuncio online parlava della figura di “responsabile amministrativo” cosa per la quale non sono affatto portato 😅, ma mi stuzzicava molto conoscere il mondo del Vending, quindi provai comunque ad avvicinarmi.


Ci fu un primo colloquio esplorativo, fatto insieme all’allora direttore commerciale e al titolare dell’azienda Gianpietro Vallorani.


Da subito ho sentito accendersi le spie del mio interesse, vuoi per un mondo digitale in continua evoluzione, ovvero quello della distribuzione automatica, ma anche a livello umano, con un titolare d’azienda giovane come Gianpietro, dalle idee chiare che sapeva esattamente dove voleva arrivare e come.


Mi ha fatto capire che sarei stato parte integrante del progetto evolutivo che aveva in mente lato marketing, dandomi da subito piena fiducia nello sviluppo di un ramo aziendale che all’epoca non esisteva ed era tutto da creare. Si parlava a 360° di mettere in campo le mie competenze, lato informatico e lato marketing, fondere il tutto per una causa comune e il raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi.


Tutto questo mi stimolava, mi è sembrato da subito il giusto posto dove crescere e su cui investire a livello lavorativo.

 

Dopo un paio di colloqui, rimasi in stand-by per circa un mese, senza avere notizie. In questi casi non sai cosa pensare… 🤷‍♂️ se hanno deciso di puntare su altro o se ci sono delle situazioni da risolvere. Tuttavia sentivo telefonicamente il titolare Gianpietro che mi rassicurava sulla collaborazione e mi chiedeva di attendere delle tempistiche tecniche, mi fidavo di lui, nonostante non ci conoscessimo... e rimasi in attesa.


Credete nelle coincidenze? Beh io si.


Mi capitò in quel mese di attesa, di andare a Torino, come facevo molto spesso in quel periodo, ad assistere ud una partita della mia Juventus, e sull'autobus pieno, mi capitò di sedermi affianco ad un signore sui sessanta munito di sciarpetta al collo, occhi azzurri e uno spirito super-battagliero. 💪


Parlammo del più e del meno, di calcio in primis e attualità, ma non di lavoro. Non sapevo di cosa si occupasse, mi disse che si chiamava Giacomo ed era abbonato in curva nord. Solo una settimana dopo, ovvero il mio primo giorno di lavoro in azienda, scoprii che quel signore era il padre di Gianpietro e fondatore della Eurocedibe, il grandissimo Giacomo Vallorani.


Da quel 1 ottobre 2018 sono passati poco più di 5 anni e siamo andati decisamente oltre le aspettative di quel primo colloquio.


Oggi la Eurocedibe S.r.l. società Benefit è l’azienda autonoma più importante del centro italia, punto di riferimento per le grandi aziende che vogliono usufruire di un servizio di distributori automatici cucito su misura, innovativo e performante.


Eurocedibe vanta 5 siti aziendali di proprietà tra e.commerce, franchising di Self24 e rete nazionale, un rebranding totale del marchio iniziato proprio nel 2018, un Know-how marketing consolidato e riconosciuto da altre realtà di settore, una rivoluzione informatica interna tra digitalizzazione e Server inbound….


 come si dice in questi casi… è solo l’inizio 🚀 


Ti piacerebbe lavorare anche tu in una realtà dinamica ed innovativa come Eurocedibe? Non perdere altro tempo, INVIA LA TUA CANDIDATURA:





283 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page