DOPPIA FESTA: UN COMPLEANNO SPECIALE E UN FIOCCO AZZURRO IN CASA EUROCEDIBE!!!



20 APRILE 2020


Questa mattina mi sono svegliato altrove, non vivo più nella casa di famiglia da un po’… la vita mi ha portato verso altre scelte e di questo sono felice.


Come ogni anno il 20 Aprile il mio pensiero va a mio padre, è il suo compleanno ed appena esco di casa vado in azienda aspettando che arrivi… lui arriva sempre più tardi di me, dopo la rassegna stampa dei quotidiani sportivi.


Questa mattina è stato diverso, vive in quarantena da un po’ e so che non lo troverò lì davanti al suo pc a leggere i dati che ogni giorno gli dicono come sta andando l’azienda.


Ha affidato da tempo le sorti della sua “creatura” a me e mio fratello… A dire la verità sono passati quindici anni dal suo passaggio di consegna (più o meno forzato)... Il motivo è stato principalmente la salute che ad un certo punto gli ha voltato le spalle.


Successe all’improvviso… Lui era come sempre in prima linea per far crescere l’azienda... I risultati di tanti sacrifici si facevano vedere… Ma un brutto male lo ha colpito e lo ha messo in panchina…


Per fortuna ne uscimmo rafforzati da quell’esperienza ed ancora più combattivi, lui ci aveva sempre trasmesso quel valore e quella dote… il CORAGGIO.


Quando un mese fa ci siamo trovati a dover affrontare l’ennesima sfida dovuta a questo “strano momento” che tutti conosciamo... ripensai a quindici anni fa ed a come ne uscimmo più forti è più integri, soprattutto come uomini.


Gli scrissi una lettera per favorire il passaggio generazionale che era avvenuto forzatamente che ancora conservo tra i miei file gelosamente.


Quando lui tornò in forza dopo un lungo periodo di “combattimento” trovò l’azienda trasformata e strutturata e non condivideva alcune nostre scelte, lontane dal suo modo di interpretare il lavoro e soprattutto fuori dal suo controllo.


La scrissi ispirandomi ad una metafora calcistica, è l’unico linguaggio che lui ama e capisce fino in fondo.


“Caro Babbo,


Fin da piccolo ho capito che... oltre ad un Fratello... avevo una Sorella che tu, insieme a Mamma e tra mille difficoltà e sacrifici (che ricordo fin troppo bene) avete concepito!


A QUELLA SORELLA HO VOLUTO BENE fin da piccolo, mi sono innamorato di Lei assumendomi le responsabilità di farla crescere e difenderla da tutti!


Fin da piccolo con Te ho Imparato ad essere un guerriero, a non aver paura di niente e nessuno, ho imparato che nessuno mi può fermare se CREDO fortemente in quello che faccio.


Ho imparato e continuo ad imparare da te tanto, hai esperienza da vendere e come ti ho sempre detto... Ogni tua segnalazione o consiglio per me sono preziosissimi!


Negli anni… di errori ne ho fatti tanti e tanti ancora ne dovrò fare, RINGRAZIO TE E MAMMA di avermi dato la possibilità di sbagliare e crescere... di Aziende ne vedo tante ma fatico a trovare padri che le affidano ai figli come tu hai fatto con me e Luca.


Sto cercando da due anni di rimettere insieme i pezzi e costruire una Squadra che ci possa far vincere la CHAMPIONS... A quella sto puntando e credo che anche per te sia la stessa cosa.


Una squadra per poter vincere ha bisogno di molte figure…


Un Presidente ed una dirigenza che si affidino ad un Allenatore…


L’allenatore che a sua volta comporrà uno staff che deve remare nella stessa direzione…


Di un capitano che farà da leader e spingerà tutti i suoi compagni a remare nella stessa direzione…


Di magazzinieri, massaggiatori, dottori e chi più ne ha più ne metta che remino nella stessa direzione!


Pensare che un Presidente si ritrovi una Coppa come la Champions in bacheca senza che tutti abbiano lo stesso Obiettivo è utopia.


Caro Presidente e Presidentessa… A voi devo tutto, se nella mia vita vi ho preso sempre come esempio è perché vi stimo come genitori ed i valori che mi avete trasmesso sono quelli che mi hanno permesso di andare avanti, di combattere, di cadere, di rialzarmi, di non smettere mai di crederci FINO IN FONDO.


Noi che siamo la Dirigenza dobbiamo lavorare in pieno accordo altrimenti diventa impossibile far credere agli altri che puntiamo alla Champions... Dobbiamo lavarci i panni sporchi in casa ed accordarci sulle regole e Direttive prima!


Sono due anni che cerco di costruire la dirigenza: Tu, Mamma, Luca ed Io siamo una bella squadra se ci mettiamo in testa che dobbiamo essere l’ESEMPIO.


Voglio bene a TUTTI VOI ed Anche a mia Sorella Eurocedibe!


Ti voglio bene perché sei mio Padre e perché mi hai affidato mia Sorella, farò di tutto per portarla ad essere un’azienda forte nei valori e nella voglia di dissociarsi dagli strani meccanismi che regnano sovrani nel nostro settore.


Affidati a me ed a noi.


TI VOGLIO BENE BABBO!


Ripartendo da questa lettera... 5 settimane fa mi sono presentato in azienda e sono ripartito dagli uomini che erano lì un po’ smarriti a cercare lumi dal loro allenatore...


Quindi in poche ore ho presentato un progetto nuovo per poter concepire un nuovo “fratellino”, il quartogenito.


OGGI E' VENUTO FINALMENTE ALLA LUCE...


Stamattina ho trovato mio padre in azienda insieme alla squadra a trasmettere per pochi minuti la sua combattività!


Noi gli abbiamo presentato il nuovo fratellino ed il suo nome rappresenta un po’ l’appellativo che ha sempre dato ai suoi distributori, l’E-MACCHINETTE.


E-macchinette è il nuovo sito e-commerce con tutto il nostro arsenale di prodotti ed avrà una sua storia... Quanto gloriosa non si sa…


So sicuramente che nei nostri 30 anni di storia abbiamo sempre fornito un OTTIMO SERVIZIO ai NOSTRI CLIENTI… E questo sito ne è un MIGLIORAMENTO, lo stadio successivo che so di per certo migliorerà ancora di più la comodità e quel servizio che i nostri clienti hanno sempre ricevuto.


E se vuoi provarlo con i tuoi occhi questo è il link per accedere...


https://www.emacchinette.it/


E’ frutto di un lavoro di squadra eccezionale dove io onestamente non ho fatto niente... Ho presentato un progetto al team e loro l’hanno reso realtà.


Sono fiero di quello che ha fatto la squadra e di come abbia sposato appieno il progetto, lavorando da casa per la maggior parte, conoscendo lo smart working da vicino e rendendosi conto che tutto può essere raggiunto se si lavora con combattività e spirito innovativo.


L’innovazione è dentro il nostro DNA, anche quella!


“Quando inizi a lavorare con una squadra devi lasciare che il team vada avanti per conto suo. E alla fine devi tutto a loro”.


Michael Shumacher


BUON 70° COMPLEANNO BABBO!!!


E BENVENUTO TRA NOI E-MACCHINETTE!


Vai a dargli il benvenuto anche tu!


CLICCA SUBITO SUL LINK QUI SOTTO PER SCOPRIRE I REGALI DI BENVENUTO CHE TI ABBIAMO RISERVATO!


https://www.emacchinette.it/

0 visualizzazioni