I call center sono tutti uguali?


Molto probabilmente ti sarà capitato di essere preso d’assalto da parte di call-center affamati e desiderosi di appiopparti in ogni modo qualche abbonamento o servizio in particolare.


E se ti dicessi che oggi – per la prima volta – possono esserti di aiuto nella scelta di un fornitore nella tua azienda?


Come te – conosco perfettamente quella sensazione che ti assale quando vedi apparire sulla schermata un numero sconosciuto… magari con su scritto “Sospetto Spam”


Ecco che parte subito il pregiudizio… “Tanto sarà il solito call-center… Uno vale l’altro!”


E’ quello che mi è capitato pochi giorni fa… ma preso dalla curiosità ho voluto rispondere!


Oh… con mio grande stupore devo dire che questo era differente da tutti gli altri!


Era sì un call-center… ma con la voce registrata!


Porca puttana ho pensato… quasi quasi la mettiamo anche noi!


Almeno le nostre risorse non devono sbattersi e incavolarsi quando ricevono quell’obiezione!


Perché ti sto dicendo tutto questo?


Perché vedi… anche nel settore della distribuzione automatica è solito prendere appuntamenti tramite telefonate ad aziende in target.


E molto spesso – a primo impatto – quella telefonata può sembrare il più classico dei call-center…


Con l’ormai frase consueta che viene pronunciata dall’altra parte:


“CHE VIENI A FARE QUI IN AZIENDA? SIETE TUTTI UGUALI VOI DEI DISTRIBUTORI AUTOMATICI!"


Ma qualche giorno fa ecco l’idea!


Ho detto a Francesca – la ragazza incaricata di queste telefonate…


“Cambia Francé! Basta appuntamenti dal vivo sin da subito… Organizza delle video-call con i responsabili che contatti!”


Quali sono i vantaggi di questa novità?


Uno: “Mi posso mettere giacca e camicia sopra e sotto posso rimanere in pantaloncini!”


Due: “Non bruciamo carburante e non inquiniamo!”


Tre: “Non possono dirci che per via del momento non ricevono nessuno!”


Quattro: “Siamo differenti anche noi da tutti gli altri del settore!”


Allora abbiamo cambiato e l’agenda si è iniziata a riempire di call… una mezz’oretta massimo nella quale chi ci ascolta assapora la differenza.


L’altro giorno da quella ricognizione di mezz’ora un potenziale cliente ha capito che ne valeva la pena…


Ci ha detto “inviatemi una presentazione così ci ragiono!”


Un modo elegante per dirti “Non mi interessa”…


Faccio da anni trattative commerciali e questa è la più classica!


Allora gli dico: “Va bene! Ti mando la presentazione ma dimmi a chi inviarla!”


tizio.caio@nonlaleggeròmai.it


“Ma no! Mi riferivo al tuo indirizzo fisico… ti mando del materiale in azienda! La presentazione è lì…”


Un po’ sorpreso mi dice: “Ah! Non avevo capito! Di solito tutti mi mandano una presentazione in PDF!”


Te l’ho detto che siamo differenti! Ci risentiamo appena la ricevi… così ci ragioni! (Ahahahah)!

Non ci crederai ma appena ricevuto il materiale mi ha chiamato lui...


Anzi ha chiamato Eisel... La nostra key account!


Insieme a me gestisce i rapporti con i clienti direzionali e potenziali.


"Devo dire che ho visto cose interessanti... mi piacerebbe approfondire alcuni aspetti!"

Perché ha cambiato subito idea dopo aver visto la nostra presentazione?


Perché ha notato la differenza tra la nostra azienda e le altre della distribuzione automatica!


Perché siamo la prima azienda autonoma di Marche, Abruzzo e Romagna per volumi e per livello di soddisfazione percepita!


Gli unici ad aver fondato una rete di imprese autonome per dare copertura nazionale!


E l’unica col titolare che ha scritto un libro dove racconta la storia di famiglia e dell’azienda e fa capire al cliente le differenze abissali che ci sono nel mondo della distribuzione automatica tra i grandi gruppi e chi veramente ha nel sangue quei valori che fanno la differenza!


Quando siamo andati a quell'incontro era già "bello caldo" ed è stato più facile trovare l'accordo!

Anzi no... c'è stato un problema.


Il solito.


Contratto vincolante sottoscritto con l'ugualoide di turno.


Il solito grande gruppo che li fa firmare senza illustrare nulla al cliente.

Si è incazzato.


Forte.

Adesso dipende da te...


"O aspetti la scadenza prima di entrare nel mondo dei differenti oppure chiama "l'ugualoide" e gli dici che vuoi recedere perché non sapevi nulla di quelle clausole così vincolanti... almeno prima di farti firmare te le doveva illustrare!


Ti avverto però... occhio alle lettere dei legali!


Se vuoi ti dico già cosa ti scriveranno... tanto sono tutte uguali!


--> Se vuoi provare un servizio diverso anche nella tua area ristoro o vuoi semplicemente avere più informazioni clicca qui sotto… verrai contattato da uno dei nostri migliori consulenti:



http://www.eurocedibe.it/aziende

67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti